Home Attualità Assistenti tecnici anche nei comprensivi, soddisfazione per Feder ATA

Assistenti tecnici anche nei comprensivi, soddisfazione per Feder ATA

CONDIVIDI

In merito alla risoluzione del M5S, che prevede l’introduzione dell’assistente tecnico anche negli istituti comprensivi, arriva il commento del sindacato Feder ATA: “dopo 17 anni finalmente qualcuno al Governo ci ha ascoltato e mantenuto l’impegno assunto

E’ questa la prima dichiarazione del Presidente Nazionale del sindacato Feder.ATA, Giuseppe Mancuso.

Noi chiediamo da 17 anni che venga introdotto questo profilo in tutte le scuole, sin dalla nascita dell’ANAAM SCUOLA prima e Feder.ATA oggi; i documenti che fanno parte della nostra storia parlano chiaro”, ribadisce il Presidente Mancuso.

ICOTEA_19_dentro articolo

Ringrazio, prosegue Mancuso, l’on. Villani che ha mantenuto l’impegno assunto nell’incontro tenutosi alla Camera il 12 febbraio scorso e, spero che ci possa essere lo stesso risultato sul concorso riservato per gli assistenti amministrativi f.f. DSGA”.

Tuttavia, come abbiamo spiegato in precedenza, per evitare fraintendimenti ed equivoci va però chiarito un punto importante: la proposta, è contenuta in una risoluzione e non in un progetto di legge.

Le risoluzioni sono documenti con i quali il Parlamento (in questo caso le Commissioni parlamentari Lavoro e Cultura) può chiedere o suggerire al Governo di adottare un provvedimento normativo o amministrativo su un determinato tema.
In questo caso la risoluzione, per essere recepita, necessita di specifici finanziamenti che, nel caso specifico, devono essere resi disponibili con una apposita legge.