Home I lettori ci scrivono Azioni inclusive: lettera aperta ai Dirigenti Scolastici campani

Azioni inclusive: lettera aperta ai Dirigenti Scolastici campani

CONDIVIDI

Siamo un gruppo di docenti di sostegno napoletani che, stanchi di sentire mille proclami sulle azioni inclusive, puntualmente disattesi, e troppe inesattezze (GAE e GM concorso 2016 pienissime di docenti di sostegno non immessi in ruolo), ha deciso di iniziare a fare attivamente la propria parte anche al di fuori delle aule e dal lavoro diretto con gli alunni, anche se per tutti noi resta l’unica vera priorità la possibilità di aiutare con tutto noi stessi chi ha veramente bisogno di noi: i ragazzi diversamente abili ed i loro compagni di classe, le famiglie ed anche i nostri colleghi curriculari con cui interagiamo proficuamente nella maggior parte dei casi.

Ci siamo costituiti come gruppo di IFS – Idonei Fantasma Sostegno al termine del selettivo concorso docenti che ci ha duramente impegnato nel 2016 e, vista la difficoltà immediatamente incontrata di poter accedere ad una un’interlocuzione istituzionale fattiva e costruttiva, abbiamo, come primo atto, dato mandato ad un legale di fiducia di difendere i diritti sia di noi idonei oltre il 10% al concorso docenti di sostegno ADSS – Campania (scuola secondaria di secondo grado), che degli alunni con disabilità, su cui grava l’instabilità educativa e formativa conseguente alla ns. mancata assunzione in ruolo.  A dicembre è prevista la discussione del ricorso presso il Tar Lazio, in cui sarà presentata la corposa documentazione raccolta, oltre alla copia degli innumerevoli e reiterati contratti a termine in qualità di personale docente specializzato, che sono stati a noi stipulati nel corso degli anni “precarizzando” la nostra posizione lavorativa e, di conseguenza, la nostra opera.

Parallelamente, noi IFS – Idonei Fantasma Sostegno continuiamo ad attivare azioni volte all’inclusione scolastica degli alunni diversamente abili sia all’interno delle aule, che nella società.

ICOTEA_19_dentro articolo

Abbiamo, di fatto, lanciato una petizione per l’adeguamento dell’organico di sostegno alle reali necessità della scuola, che in un solo mese ha raggiunto 7000 adesioni, l’approvazione ed il supporto di stimati studiosi e professionisti dell’inclusione, come il Prof.re Dario Ianes, nonché di importanti realtà campane da sempre impegnate a supporto degli alunni con disabilità e le loro famiglie, come l’Associazione “Tutti a scuola” con presidente il Dott. Antonio Nocchetti. Di fatto, anche il Dott. Nocchetti, ad esempio, ha più volte sottolineato l’importanza della buona utilizzazione dei docenti specializzati campani, presentando l’assurdità di avere IFS – Idonei Fantasma Sostegno campani in una recente puntata di Pixel trasmessa su TV Luna.

Hanno già  aderito alla nostra petizione Save the children, l’Osservatorio Diritti Scuola, Children protection world onlus, Regolarità e trasparenza nella scuola, Hekauxilium  e siamo in contatto per valutare eventuali azioni a sostegno della richiesta di adeguamento dell’organico di sostegno nella scuola con altre associazione, come ad esempio l’Associazione FIRST, anche in virtù della campagna informativa che sarà attivata a breve tramite Facebook e dell’eventuale raccolta firme da effettuare nel periodo natalizio e, successivamente, nel mese di gennaio fuori dagli istituti scolastici, con gazebo predisposti ad hoc.

La sezione campana dei docenti di sostegno fantasmi della scuola secondaria di secondo grado, inoltre, non avendo a tutt’oggi ricevuto nessuna notizia rassicurante circa l’adeguamento del relativo organico di sostegno alle reali esigenze della scuola della propria regione, ha deciso di scrivere una lettera aperta ai dirigenti scolastici, affinché non si giunga all’inizio del nuovo anno scolastico con un risicatissimo organico di sostegno stabilizzato e di nuovo impreparati ad accogliere le migliaia di alunni diversamente abili che frequentano la scuola superiore (1300 posti in deroga solo nella provincia di Napoli)  a fronte di graduatorie GAE non esaurite e di vincitori di concorso 2016 non immessi in ruolo.

IFS – Idonei Fantasma Sostegno