Home Generale Bagnasco: più che le leggi, bisogna educare

Bagnasco: più che le leggi, bisogna educare

CONDIVIDI
  • GUERINI

Il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei e dei vescovi europei, rispondendo alla domanda di un’insegnante durante un convegno sulla scuola promosso dalla diocesi di Genova ha detto che contro il bullismo “le leggi non bastano, serve l’educazione”.

“Le leggi buone ci vogliono ma non bastano – ha sottolineato il porporato – perché la radice dei fenomeni che ci preoccupano è la formazione, l’educazione delle coscienze”.

Icotea

“Punire questi ragazzi in qualche modo -ha proseguito Bagnasco- potrebbe essere esemplare ma se non vengono aiutati a crescere a che servirebbe?”. Secondo il presidente della Cei, infatti, “la deterrenza è necessaria ma non è sufficiente”.

 

{loadposition deleghe-107}

 

“Ai ragazzi – ha concluso Bagnasco – va insegnato che essere libero significa non andare dietro al branco, non essere massa, saper stare in piedi di fronte al branco”.