Home Attualità Basta mascherine in classe, l’appello di Costa e Bassetti: “Segnale di fiducia...

Basta mascherine in classe, l’appello di Costa e Bassetti: “Segnale di fiducia ai cittadini”

CONDIVIDI

Stop alle mascherine in classe. L’auspicio è del sottosegretario alla Salute Andrea Costa. Già nella giornata di ieri si era registrato l’intervento di un altro sottosegretario, quello all’istruzione Rossano Sasso, che aveva affermato come fossero maturi i tempi per togliere le mascherine quantomeno nei banchi e lasciarle quando ci si alza o nei corridoi.

A SkyTg24 il sottosegretario Costa va sulla stessa direzione: “Sono convinto che soprattutto durante le lezioni, quando i nostri ragazzi e i nostri bambini sono seduti al proprio posto, si possano togliere le mascherine e mi auguro che ci possa essere lo spazio per fare un ulteriore riflessione pur consapevole che siamo certamente ormai vicini alla scadenza dell’anno scolastico. Sarebbe un ulteriore segnale di fiducia ai cittadini. Mi auguro che si possa aprire una riflessione”.

Icotea

A rafforzare le parole di Costa, c’è Matteo Bassetti, direttore malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, che all’Adnkronos ha dichiarato: “Siamo l’ultimo e unico Paese in Ue ad avere ancora l’obbligo di mascherina a scuola. È giusto portare avanti un obbligo quando siamo sicuri che ci sia un’efficacia nel ridurre la trasmissione, ma non è questo il caso. Non è possibile stabilire se questi dispositivi di protezione abbiano effettivamente ridotto la trasmissione del virus”.

Bassetti poi rincara la dose: “Chi afferma che è la scienza a dire che serve l’obbligo della mascherina a scuola, dice un’eresia: nessuno studio ha affermato che le mascherine da sole hanno ridotto la trasmissione. Quanti studenti usano le Ffp2 in modo corretto? Le cambiano ogni 6 ore? Pochi”.