Home Politica scolastica Bilancio 2018: ecco le prime cifre

Bilancio 2018: ecco le prime cifre

CONDIVIDI

La legge di bilancio 2018 è stata depositata in parlamento da un paio di giorni e adesso il testo ufficiale, con tutte le tabelle allegate, è disponibile.

BILANCIO: E’ IL DDL 2960

Icotea

Si tratta del disegno di legge 2960 che sta iniziando il suo iter al Senato.
Nel concreto l’esame in Commissione Bilancio prenderà avvio non prima del 7 novembre e si dovrà concludere in un paio di settimane o poco più, dal momento che il calendario dei lavori prevede che il provvedimento vada in aula già il 21 novembre.
Per il momento ci limitiamo a fornire qualche cifra ricavata dalle diverse tabelle allegato al ddl.

QUALCHE CIFRA E QUALCHE SORPRESA

Nel 2018 la spesa complessiva prevista per l’istruzione si attesta su 46 miliardi e 155 milioni, più o meno in linea con quella del 2017. La tabella riporta però anche le previsioni per il 2019 e per il 2020 e così si scopre il Governo prevede una progressiva diminuzione della spesa: 45.557 milioni nel 2019 e 44.560 nel 2020.
Ma come avverrà questa diminuzione?
Per capirlo bisogna passare in rassegna le diverse voci.
Vediamo.
Spese per il personale docente del I ciclo di istruzione
2018: 19.239 milioni
2019: 19.030 milioni
2020: 18.878 milioni
Una riduzione simile si registra nel II ciclo
2018: 14.929 milioni
2019: 14.718 milioni
2020: 14.401 milioni
Stabile (anzi in leggero aumento lo stanziamento previsto per il sistema paritario): 517 milioni nel 2018, 525 nel 2019 e 536 nel 2020.

SI CHIUDE PRIMA DI FINE NOVEMBRE

C’è da aspettarsi che in Parlamento la battaglia sul disegno di legge non sarà blanda, ma è davvero difficile che con il poco tempo a disposizione senatori e deputati possano adottare modifiche significative all’impianto del provvedimento.