Home Attualità Bonetti: “Scuola non è parcheggio di babysitting, al lavoro per attività bimbi...

Bonetti: “Scuola non è parcheggio di babysitting, al lavoro per attività bimbi all’aperto per giugno”

CONDIVIDI

“Su maggio siamo in una situazione di pandemia ancora alta quindi non c’è margine di circolazione più alta di persone, con i sindaci stiamo studiando di usare gli spazi aperti per organizzare da giugno programmazione di attività estive”.

Lo conferma la ministra della Famiglia, Elena Bonetti, a Radio Popolare, osservando che “la scuola non è un parcheggio di babysitting, la scuola è una comunità educante all’interno della quale c’è la possibilità per i bambini e per i giovani di vivere esperienze di relazione e momenti di formazione della loro cittadinanza”.

Icotea

Quindi, continua, “il fatto che siano chiuse priva i bambini di un pezzo del loro percorso educativo, di fare movimento e di avere relazioni con i loro bambini, quindi certo c’è un problema di custodia ma c’è un tema educativo, c’è il tema del diritto all’educazione dei bambini”.

Il governo pensa quindi “di estendere i congedi parentali e a renderli più flessibili, e al voucher baby sitting usato non solo per la baby-sitter ma anche per eventuali altri servizi. Insomma, c’è la necessità – conclude – di costruire occasioni formative del tutto riorganizzate, che non riproducono il modello della scuola e con misure di sicurezza”.