Home Archivio storico 1998-2013 Generico Borse di studio per alunni meno abbienti

Borse di studio per alunni meno abbienti

CONDIVIDI
  • Credion

In data 16 giugno, è stato emanato il decreto, a cura della Direzione generale per l’organizzazione dei servizi nel territorio, Ufficio V, che ripartisce tra le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano, per l’anno 2003, la somma complessiva di € 154.937.070 (pari a lire 300 miliardi) prevista dall’articolo 1, comma 12, della legge 10 marzo 2000, n. 62.
Questo stanziamento consentirà alle Amministrazioni locali, per il prossimo anno scolastico, di assegnare agli alunni meno abbienti delle scuole statali e paritarie borse di studio per la frequenza scolastica.
Il beneficio potrà essere fruito anche tramite una corrispondente detrazione fiscale nella dichiarazione dei redditi..

In allegato, la tabella di ripartizione dello stanziamento tra regioni e province autonome.