Home Archivio storico 1998-2013 Generico Borse di studio per universitari con il concorso “Donne per le donne”

Borse di studio per universitari con il concorso “Donne per le donne”

CONDIVIDI
  • Credion

Al concorso sul tema “Donne per le donne” (elaborati sulla partecipazione e contributo femminile nei diversi ambiti della politica, della scienza, della società e della cultura), indetto dal MiUR in collaborazione con la Presidenza della Repubblica, possono partecipare gli studenti iscritti, nell’anno accademico 2006-2007, ai corsi di di dottorato di ricerca, ai corsi di laurea specialistica (a ciclo unico e non) e ai corsi di diploma accademico di II livello che entro il 15 ottobre 2007: concludano gli esami; conseguano il rispettivo titolo rilasciato dalle Università e dalle Istituzioni di Alta Formazione Artistica e Musicale.

E’ ammessa la presentazione della tesi di laurea, ma, poiché non sono accettati lavori realizzati in forma collettiva, nel caso in cui il corso di studio si concluda con la discussione di una tesi di gruppo, il candidato dovrà individuarne una parte da sviluppare, che potrà costituire il proprio elaborato ai fini della partecipazione al concorso.
La domanda di partecipazione al concorso, rintracciabile tra le “notizie” del sito internet http://www.miur.it/ , deve essere indirizzata, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, entro il 30 ottobre 2007 (fa fede il timbro dell’ufficio postale) al rettore dell’Università o al direttore dell’Istituzione Afam presso cui si è iscritti, ovvero si è conseguito il diploma di laurea specialistica, il diploma accademico di II livello, il titolo di dottore di ricerca.
Gli elaborati da presentare, su carta e/o su supporti informatici, devono riguardare le tematiche inerenti alla Giornata internazionale della donna e in particolare al tema “Donne per le donne”, attenendosi ad uno dei seguenti macro-settori disciplinari: storico-filosofico; politico-giuridico; scientifico; artistico. I candidati possono liberamente scegliere le tematiche da trattare (aspetti normativi, organizzativo/gestionali, studi di approfondimento).
I vincitori, uno per ogni settore disciplinare, saranno scelti da un’apposita commissione. Verranno assegnate 4 borse di studio di importo pari a 5.000 euro ciascuna.La premiazione avverrà l’8 marzo 2008.