Home Università e Afam Borse di studio: rischio frattura con il sud

Borse di studio: rischio frattura con il sud

CONDIVIDI

Stando alle note del Miur, dall’anno accademico 2016/2017, le soglie massime di Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) e quelle di Ispe (Indicatore della situazione patrimoniale equivalente) verranno innalzate rispettivamente a 23 mila e 50 mila euro. “Molti studenti, infatti, potranno rientrare nuovamente nella platea degli idonei, dopo esserne stati esclusi dall’introduzione del nuovo Isee”, afferma il Coordinamento Universitario degli studenti.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

Icotea

{loadposition bonus}

 

Adesso però, il rischio è di altra natura: “Non tutte le regioni si sono mobilitate così velocemente, ma abbiamo notizie positive da Marche, Lombardia, Puglia, Campania e Friuli, dove non esiste ancora la delibera ma l’assessore o l’ente hanno preso impegni per una sua celere emanazione e per l’aumento delle soglie”.

Il rischio è di trovare un’Italia “spaccata in due”, con gli studenti meridionali fuori dai benefici economici nonostante la loro oggettiva necessità ed avendo situazioni economiche addirittura meno favorevoli di coloro che, per loro grazia, abitano nelle regioni settentrionali.