Home Attualità Botte al preside: lavoro difficile, abbandonati dalle istituzioni

Botte al preside: lavoro difficile, abbandonati dalle istituzioni

CONDIVIDI
  • Credion

Grave episodio a Pedara, in provincia di Catania. Due persone a volte scoperto hanno fatto irruzione presso l’Istituto Comprensivo “Casella” di Pedara”, eluso il personale scolastico presente all’ingresso e si sono diretti nella stanza del dirigente scolastico, Fernando Rizza.

Dopo una discussione si sono scagliati contro di lui con schiaffi, pugni e calci. “Te ne devi andare da questa scuola” avrebbero detto i due mentre colpivano il dirigente scolastico.

Icotea

 

{loadposition carta-docente}

 

Rizza è rimasto leggermente ferito ed è dovuto andare all’ospedale per farsi medicare: prognosi di sei giorni e tanta rabbia per quanto accaduto.

Infatti, come scrive “La Sicilia”, non si tratta della prima volta che questo accade. Il dirigente scolastico, in passato, era stato vittima di spedizione punitive fuori dall’istituto. Solo grazie all’intervento di alcuni docenti il dirigente è riuscito a non subire conseguenze peggiori. Quando i carabinieri sono arrivati a scuola, i due uomini erano già andati via.

“Nel nostro lavoro qualsiasi cosa può essere un pretesto per essere aggrediti – afferma il dirigente scolastico -. La nostra attività ha tanti rischi perché legata ad un confronto diretto con un’utenza molto varia. Il nostro è un lavoro complicato e siamo abbandonati dalle istituzioni”.

 

{loadposition facebook}