Home Attualità Bullismo, Giannini incita gli studenti: attenzione alla potenza del linguaggio

Bullismo, Giannini incita gli studenti: attenzione alla potenza del linguaggio

CONDIVIDI

“Gli studenti devono fare attenzione alla potenza del linguaggio e davanti agli episodi di discriminazione serve una reazione”.

A dirlo, il 4 aprile, è stato il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, che è glottologa e linguista, nel corso della sua partecipazione alla Camera ad un convegno contro le discriminazioni e per contrastare con immagini e messaggi il linguaggio offensivo e virale on line.

Icotea

“Non bisogna correre il rischio di cadere nella trappola dell’indifferenza”, ha detto il responsabile del Miur, nel corso della “Giornata No Hate” promossa dall’Alleanza parlamentare contro l’intolleranza e il razzismo del Consiglio d’Europa, in collaborazione con la Delegazione parlamentare italiana presso lo stesso Consiglio d’Europa.

 

{loadposition el-ed-genere}

 

Giannini ha annunciato che presto sarà distribuito nelle scuole il testo del Consiglio d’Europa “Idee contro i discorsi d’odio attraverso l’educazione e i diritti umani”, aggiangendo che “dal Governo c’è grande sensibilità su questo tema ed è per questo che partiamo subito con un’azione concreta”.

Anche e soprattutto in chiave preventiva, bisogna lavorare, ha aggiunto “affinchè si arrivi ad un uso consapevole delle parole. Perché la scuola, le istituzioni e i media hanno una responsabilità politica alla quale non possono sottrarsi e devono portare avanti un’azione sintonica”.

 

{loadposition facebook}