Home Archivio storico 1998-2013 Notizie dalle Regioni Bullismo, il progetto romano “scuole sicure” entra nel vivo

Bullismo, il progetto romano “scuole sicure” entra nel vivo

CONDIVIDI
  • Credion
Il progetto romano “scuole sicure” entra nel vivo: lo scorso 30 novembre l’iniziativa, voluta dall`ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura di Roma, è approdata presso l`Istituto
comprensivo “Martin Luther King” di via dei Giardinetti, dove c`è stato un incontro tra gli operatori della polizia di Stato e gli alunni di due classi della scuola secondaria di primo grado. Il tema principale dell’incontro tra poliziotti e alunni non poteva essere che il bullismo, l’argomento principale su cui verte il progetto.
La questura di Roma ha anche comunicato che sta mettendo a disposizione delle istituzioni scolastiche capitoline una struttura uniforme ed articolata sul territorio, che con l`ausilio dei commissariati di zona permette agli agenti impegnati nel progetto di trasmettere ai futuri cittadini le proprie esperienze professionali e i valori della legalità e della convivenza sociale.
Dall`inizio dell`anno scolastico sono stati organizzati 138 incontri presso gli istituti scolastici di Roma e provincia, che hanno coinvolto circa 10mila alunni e studenti delle scuole di ogni ordine e grado.
Ad essere coinvolta direttamente è stata anche la sezione volanti, aprendo ai ragazzi le porte del reparto volanti di via Guido Reni. Le tematiche affrontate sono state quelle relative alla legalità, sottolineando il ruolo dell`operatore di pubblica sicurezza ed interagendo con i ragazzi sulle attività che vengono svolte giornalmente, insistendo, dove maggiore ne era l`esigenza, sul tema del bullismo.
Nel mese di dicembre sono già previsti 34 incontri nelle scuole ed alcune visite nelle sedi delle specialità della polizia. Tutti i dirigenti scolastici interessati potranno contattare i referenti del progetto “scuole sicure” presso i commissariati della polizia della loro giurisdizione capitolina.