Home I lettori ci scrivono Buona Scuola, quali progetti per gli insegnanti?

Buona Scuola, quali progetti per gli insegnanti?

CONDIVIDI
  • Credion

 

Mi chiamo Anna Nania e sono un’insegnante di scuola dell’infanzia di terza fascia, abilitata ex lege grazie all’ultimo aggiornamento delle graduatorie di istituto e quindi adesso in seconda fascia nelle stesse.

Dopo un anno e mezzo di supplenze saltuarie nelle scuole statali a cavallo degli anni 2005/2006, dal 2012 lavoro in una scuola materna paritaria e, attualmente, ho totalizzato un punteggio di 70 per la scuola dell’infanzia e di 25 per quella primaria.

Icotea

La domanda è: “la Buona Scuola” che progetti ha per noi? il concorso? io spererei di no! Soprattutto non trovo corretto che si vogliono assumere tutti coloro che sono inseriti nelle graduatorie ad esaurimento e immettere nel sistema persone con un punteggio minore del mio, dato solo dal superamento del concorso di tanti anni fa e dal diploma, che non hanno più aggiornato alcun punteggio e per di più senza aver maturato esperienze lavorative. Si vuole rendere la scuola efficace ed efficiente e poi si immettono persone incompetenti e gli si affida il futuro dei nostri figli?!

 Per questo vi chiedo di continuare a battervi per tutti coloro che sono nella mia stessa condizione.