Home Politica scolastica Bussetti: “Non posso revocare la sanzione alla docente di Palermo. In corso...

Bussetti: “Non posso revocare la sanzione alla docente di Palermo. In corso conciliazione”

CONDIVIDI

Question Time alla Camera con il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti.

Il titolare del dicastero di Viale Trastevere interviene sull’interrogazione presentata dalla deputata del Partito Democratico, Anna Ascani, sulla revoca della sanzione inflitta a Rosa Maria Dell’Aria, docente presso un istituto tecnico-industriale di Palermo.

Bussetti ribadisce che “nessun Ministro, neanche quello dell’istruzione, dell’università e della ricerca, può sanzionare disciplinarmente un dipendente pubblico né può revocare, come nel caso relativo alla professoressa di Palermo, una sanzione disciplinare comminata da un dirigente. Posso invece confermare – prosegue il ministro – che i competenti Uffici del  Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca sono in  questi giorni impegnati a verificare, con i legali della professoressa, la praticabilità giuridica di una conciliazione della vertenza”.

ICOTEA_19_dentro articolo

“Quanto, invece, alla richiesta di azioni disciplinari nei confronti dei docenti che incitano alla xenofobia e ad altre forma di razzismo – conclude Bussetti -, nel ribadire che il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca non può sanzionare un docente e, più in generale, un dipendente scolastico, voglio rassicurarla che i competenti Uffici del mio Dicastero provvederanno a sanzionare qualsivoglia forma di razzismo o intolleranza posta in essere in ambito scolastico, sia che  provenga dal personale scolastico sia che provenga dagli studenti”.

Anna Ascani, nell’intervento di replica, è dura: “Caro governo, si tolga le manie di controllo sulla scuola”.