Home Archivio storico 1998-2013 Generico C’è tutta la scuola italiana nel francobollo per i 60 anni della...

C’è tutta la scuola italiana nel francobollo per i 60 anni della Costituzione

CONDIVIDI
  • Credion
E’ stato emesso oggi, 2 gennaio, al prezzo di 0,60 centesimi di euro il francobollo celebrativo del sessantesimo anniversario della Costituzione Italiana. Tre milioni e cinquecentomila esemplari in tutto.
L’amministratore delegato di Poste Italiane, Massimo Sarmi, ha dichiarato che “il francobollo avvicina le generazioni anche più distanti e acquista pregio negli anni. E’ un oggetto conosciuto da tutti e racconta fatti personaggi ed eventi che hanno scandito la storia d’Italia. La Carta fondamentale dello Stato dopo Sessant’anni continua ad esercitare un ruolo di guida per la costruzione del futuro”.
Nel emissione filatelica di oggi c’è tutta la scuola italiana. Infatti a realizzare il bozzetto è stato il giovane Luca Polini dell’Istituto Statale d’Arte per la Ceramica “Gaetano Ballardini” di Faenza. Il ragazzo è risultato vincitore del concorso per gli studenti degli Istituti d’Arte, promosso dal Ministero per i Rapporti con il Parlamento e le Riforme Istituzionali, d’intesa con Il ministero della Pubblica Istruzione, sul tema “Francobollo celebrativo del 60° anniversario della Costituzione Italiana”.
“Trovo sia significativo – ha ribadito il ministro della P. I. Giuseppe Fioroni – che la Costituzione Italiana, simbolo dei valori fondanti della nostra democrazia, possa raggiungere tutto il mondo attraverso il francobollo emesso in questa occasione. E trovo ugualmente significativo che l’immagine con la quale la Costituzione inizia questo viaggio sia legata alla fantasia e all’ingegno della scuola Italiana, una scuola che porta oggi la firma di Luca Polini, studente dell’Istituto d’Arte di Faenza: grazie alla sua creatività i principi della Carta viaggeranno in tutto il mondo e grazie a tutti i nostri giovani quei principi viaggeranno verso il futuro. Dopo 60 anni la nostra Costituzione custodisce valori che sono recepiti in modo molto forte dai ragazzi. La scuola svolge un ruolo cruciale nella crescita culturale e civile delle nuove generazioni: ben vengano, allora, iniziative come questa che riescono a coinvolgere le Istituzioni scolastiche e danno spazio alla creatività degli studenti”.
Il francobollo è stampato dall’Officina Carte Valori dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta fluorescente, non filigranata ed è accompagnato dal bollettino illustrativo a firma dell’On. Vannino Chiti, ministro per i Rapporti con il Parlamento e le Riforme Istituzionali. Ulteriori informazioni sul sito internet www.poste.it