Home Archivio storico 1998-2013 Notizie dalle Regioni Calabria, la scuola come mezzo per educare i giovani alla legalità

Calabria, la scuola come mezzo per educare i giovani alla legalità

CONDIVIDI
webaccademia 2020

A dirlo è l’assessore alla Cultura Mario Caligiuri che una agenzia ANSA ha voluto sottolineare l’impegno della Regione Calabria a voler proseguire, anche per il prossimo anno scolastico , i progetti extracurricolari rivolte ad aumentare il tempo scuola, anche per prevenire e ridurre la dispersione scolastica nei Comuni con forze penetrazione mafiosa. L’iniziativa , ha continuato l’assessore Caligiuri, è stata già avviata quest’anno dalla Regione Calabria con esiti molto positivi, su un’intuizione del giudice Nicola Gratteri. Le risorse europee utilizzate ammontano a 7 milioni di euro. 
È un investimento significativo. I risultati delle attività didattiche del progetto ”Una scuola per la legalità” stanno ottenendo buoni risultati, anche attraverso l’utilizzo di circa 1.500 precari, reclutati con il salva precari. ‘Il Presidente Scopelliti , a concluso Caligiuri, ha posto l’obiettivo di trasformare la scuola calabrese nel più grande baluardo contro la criminalità. Per l’anno 2012/2013 intendiamo proseguire su questa strada perché non vogliamo disperdere il lavoro avviato con le tante professionalità di cui la scuola calabrese dispone.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese