Home I lettori ci scrivono Caro ministro Giannini, non ci deluda

Caro ministro Giannini, non ci deluda

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Gentile Ministro Giannini i docenti che partecipano alla fase C del piano assunzioni della Buona Scuola attraverso questa lettera chiedono rassicurazioni e chiarimenti in merito alle immissioni di ruolo Fase C per ciò che concerne organizzazione e formulazione del fabbisogno di potenziamento.
Premesso che molte classi di concorso sono state enormemente deficitarie di cattedre residue in Fase B, a questo punto la nostra partecipazione al piano d’immissioni in ruolo si focalizza esclusivamente nella Fase C detta di POTENZIAMENTO.
Citando le sue parole Ministro Giannini: “Questo secondo blocco di assunzioni riguarda il cosiddetto organico per il potenziamento di alcuni settori come l’educazione musicale, artistica, alla cittadinanza, al rafforzamento delle lingue, anche in modalità Clil. Saranno assunzioni che deriveranno dal fabbisogno che le scuole ci comunicheranno tra la fine di settembre e inizio ottobre”.
Sinteticamente vorremmo che lei ministro rispondesse ai quesiti che qui di seguito andiamo a elencare.

1) Quali sono le modalità con cui le scuole devono richiedere il famoso potenziamento?

2) Il Miur ha emanato circolari per le scuole chiarificatrici sulle modalità di scelta delle aree o materie per il potenziamento…insomma delle linee guida?

ICOTEA_19_dentro articolo

3) Nel caso in cui alcune materie non verranno potenziate in fase C, il Miur sta predisponendo dei correttivi?

4) Per le classi di concorso che non hanno ricevuto nessuna nomina in fase B (A025/A028/A019) il Miur ne terrà conto in fase di potenziamento?

5) Il Miur sta predisponendo un’azione di vigilanza sull’operato di Presidi e Colleggi docenti per la scelta delle aree di potenziamento?

A questo punto noi le chiediamo Ministro di adoperarsi affinchè la logica propositiva della Buona Scuola non inciampi in un errata interpretazione da parte delle scuole circa l’individuazione delle cattedre di potenziamento, laddove invece sarebbe auspicabile e possibile coniugare esigenze del fabbisogno scolastico con percorsi di crescita culturale e formativa per i discenti.
Ministro Giannini noi docenti fase c chiediamo a lei risposte chiare concrete e facilmente comprensibili, perchè abbiamo grande stima e fiducia in lei… la prego non ci deluda.

 

Preparazione concorso ordinario inglese