Home Aggiornamento docenti Carta docente 500 euro, i musei non si accreditano. I docenti: era...

Carta docente 500 euro, i musei non si accreditano. I docenti: era meglio prima

CONDIVIDI

Dal 27 novembre è disponibile la piattaforma www.cartadeldocente.istruzione.it, per utilizzare il Bonus 500 euro destinata alla formazione docenti.

Come abbiamo già detto, i problemi tecnici segnalati dai lettori sono tanti, anche se spesso si è trattato di piccoli accorgimenti (a volte bastava cambiare browser per sbloccare la procedura).

Icotea

Tuttavia, come riporta il Fatto Quotidiano, emergono altre problematiche legate al bonus 500 euro, provenienti dai musei, fra gli erogatori di servizio disponibili agli insegnanti.

L’autore del pezzo, Alex Corlazzoli, ha svolto una piccola indagine sui musei italiani e quello che è emerso è poco confortante: tanti enti non conoscono il sito messo a disposizione del governo per consentire l’acquisto per il bonus o l’ingresso gratuito dei docenti. Altri non intendono nemmeno accreditarsi.

Per Università e Accademie di formazione l’inserimento è a cura dello stesso Ministero dell’Istruzione, mentre musei e cinema dovranno accreditarsi presso la stessa banca dati del Miur già in uso per www.18App.italia.it, il Bonus ai diciottenni.
Nella pratica, si legge sul Fatto Quotidiano, “
parecchi musei non conoscono la nuova modalità di spesa per i docenti, altri non intendono accedere a questa piattaforma, altri ancora ne fanno già parte per ’18App’ ma alla cassa trovi chi non ne sa nulla oppure vi sono città dove non c’è un solo museo iscritto come Siracusa, Catania o Verona.

In molti casi abbiamo quindi musei che non conoscono per nulla l’iniziativa, altri che invece rimandano alla vecchia procedura in cui bastava una semplice ricevuta per spendere il Bonus. Proprio su quest’ultimo punto è legato il malumore dei docenti, perché adesso per andare a visitare il museo utilizzando la carta docente devono prima verificarne l’accreditamento presso il Miur.

Nel frattempo il Ministero predica pazienza in merito alla lista degli esercenti: “L’applicazione web carta del docente è una novità assoluta. C’è un primo steep di apertura della piattaforma dedicato ad enti ed esercenti per far partire gli accreditamenti. Per quanto riguarda i musei, 228 sono già inseriti in piattaforma, a questi si aggiungono 23 aree archeologiche. Tutti gli altri potranno accreditarsi attraverso il sistema di registrazione successivamente. Nello specifico esiste poi un decreto che prevede l’ingresso gratuito dei docenti nei musei statali”.

Per sapere tutti gli enti accreditati dal Miur Clicca qui

Per sapere come utilizzare la carta docente 2016 Clicca qui

 

{loadposition bonus_1}

 

{loadposition facebook}