Home Archivio storico 1998-2013 Attività parlamentare Centemero, da Pdl l’impegno per migliorare testo del Dl scuola

Centemero, da Pdl l’impegno per migliorare testo del Dl scuola

CONDIVIDI
  • Credion

“Abbiamo detto più volte e confermiamo, rispetto al Dl Scuola, che si tratta di un provvedimento eterogeneo contenente interventi molto circoscritti. Anche rispetto alle assunzioni dei docenti, per le quali sono stanziati 107 milioni di euro, non c’è stato il coraggio che speravamo nell’introdurre qualche elemento di novità nei criteri del reclutamento. Rispetto agli emendamenti presentati dal PdL, mi preme sottolineare l’attenzione nei confronti degli alunni con disabilità attraverso la creazione di un’area unica per gli insegnanti di sostegno e la presenza di personale in ogni Ufficio Scolastico Territoriale per il supporto ai gruppi di lavoro per la disabilità. Altro punto cardine del nostro lavoro emendativo è quello del rapporto e dell’alternanza tra scuola e lavoro, sia nell’ottica del contrasto alla dispersione scolastica sia per un orientamento che consenta agli studenti di intraprendere il percorso universitario più adeguato.
In questo ambito rientra la proposta volta ad anticipare al primo anno delle scuole superiori i progetti di stage e alternanza e l’apprendistato, dal momento che il 90% dell’abbandono scolastico avviene proprio all’inizio del percorso superiore. Un’ultima considerazione riguarda la libertà di scelta educativa: nel decreto si cita solo la scuola statale, senza alcuna attenzione per il sistema integrato di istruzione e formazione che comprende anche gli istituti paritari. È un approccio parziale e sbagliato al quale ci auguriamo sia posto rimedio al più presto”