Home Politica scolastica Centemero, su paritarie Renzi combatta pregiudizi Pd

Centemero, su paritarie Renzi combatta pregiudizi Pd

CONDIVIDI

Si detrae veterinario, assurdo non detrarre scuola.

“Sono le famiglie e non lo Stato ad avere il diritto di scegliere l’istruzione che vogliono per i loro figli”. Così, in un’intervista a Il Giornale, la responsabile scuola e università di Forza Italia, Elena Centemero, torna sul dibattito in corso sulle scuole paritarie, definendo “un vecchio pregiudizio” l’idea che l’educazione debba essere monopolio statale. “Renzi – prosegue la deputata – dovrà combattere questo pregiudizio anche nel suo partito. Perché contro le paritarie oltre al Movimento Cinque Stelle e Sel sono schierati anche molti esponenti Pd”.

Icotea

Quanto alle possibili soluzioni per sostenere la libertà di scelta alle famiglie, Centemero spiega che “il governo sta discutendo due opzioni: la detrazione oppure la costituzione di un fondo dedicato alle paritarie, come ha anticipato la Ministra”. Per Forza Italia “la scelta giusta è la prima, perché l’ entità del fondo sarebbe sempre incerta, come già accade oggi. Le detrazioni fiscali, invece, rappresenterebbero finalmente l’applicazione di un principio di vera uguaglianza per le scuole. Le famiglie possono detrarre le spese per l’ attività sportiva dei figli o le spese per il veterinario ma non quelle per l’ educazione, è assurdo”. Conclude.