Home Sicurezza ed edilizia scolastica Cgil, Cisl e Uil Marche chiedono un incontro urgente con Regione, Upi,...

Cgil, Cisl e Uil Marche chiedono un incontro urgente con Regione, Upi, Anci e Usr

CONDIVIDI

Un incontro urgente con Regione, Upi, Anci e Usr (Ufficio Scolastico Regionale) per fare il punto sulle reali condizioni delle scuole marchigiane e sul piano degli interventi previsti per far fronte alla situazione, è questa la richiesta delle segreterie regionali di Cgil, Cisl e Uil Marche.

A tal riguardo questi sindacati in una nota congiunta sottolineano: “E’ quanto mai necessario dopo la vicenda del crollo del tetto dell’istituto tecnico Montani di Fermo”. I tre segretari, infatti, esprimono ad oggi una forte preoccupazione in merito.

Icotea

Secondo il più recente rapporto di Legambiente, datato 2017, relativo ai comuni di Ancona, Pesaro e Macerata, la situazione non è delle migliori. Questi tre comuni presentano il 47,2% di edifici costruiti ante normativa antisismica del ’74, contro una media nazionale del 63,6%.

Solo l’1,4% è costruito con criteri antisismici e su uno scarso 14,3% è stata eseguita la verifica di vulnerabilità sismica. Le tre città esprimono un’esigenza di interventi urgenti per il 16,8% degli edifici; il certificato di agibilità risulta posseduto da un meno di un terzo delle scuole, pari al 30%.