Home Generale ‘Change the world’, così Catania diventa capitale della diplomazia del futuro

‘Change the world’, così Catania diventa capitale della diplomazia del futuro

CONDIVIDI

Catania per cinque giorni diventa capitale della diplomazia del futuro, con la presenza di oltre cento studenti provenienti da tutto il mondo in occasione del ‘Change the world’: i giovani sono giunti in queste ore da Pakistan, India, Spagna, Est Europa, Usa, Regno Unito e dalle regioni d’Italia.

Dal 29 luglio al 2 agosto, si riuniranno presso l’Hotel Sheraton della capitale etnea in occasione della settimana dell’International Campus dell’associazione Diplomatici. I model ‘Change the world’ sono delle simulazioni di processi diplomatici che consentono ai ragazzi di imparare interpretando le esigenze e proponendo le istanze di tutti i Paesi del mondo.

Icotea

Le regole del gioco sono le stesse adottate nelle Nazioni Unite, cercando di centrare l’obiettivo di un preciso tema scelto dal Comitato scientifico di Diplomatici: l’obiettivo è riuscire a programmare l’organizzazione del laboratorio formativo “Change the world Model Un” che si terrà dal 19 al 25 marzo 2015 nella sede dell’Onu a New York e che a novembre di quest’anno prevede una nuova edizione anche a Dubai. “Guardiamo alle nuove capitali del mondo – ha spiegato Claudio Cordino, presidente di Diplomatici – partendo proprio dalla città che più di tutte rappresenta l’anello di congiunzione fra occidente e oriente e ne parliamo nella città da dove è cominciato tutto, Catania”. Dopo New York, Roma e quest’anno anche Dubai, sono in programma iniziative analoghe anche a Rio de Janeiro e a Mosca.