Home Generale Chi s’innamora del prof?

Chi s’innamora del prof?

CONDIVIDI

Come fare a sopravvivere alla sbandata di una ragazzina/o nei confronti del proprio insegnante? Skuola.net su queste debolezze della scuola ci naviga a vele spiegate, anche perché la redazione riceverebbe giornalmente migliaia di lettere di ragazzine/i particolarmente “colpiti” dal proprio/a insegnante, che in cerca di aiuto, scrivono  sui forum più visitati dagli studenti su questo argomento.

Per aiutare tutto coloro che si trovano in questa situazione, quindi, Skuola.net ha deciso di intervenire elencando 5 consigli per superare la cotta per un prof.

Icotea

#5. Lasciate stare!

Il primo consiglio, è sicuramente quello di lasciar perdere! Non tanto perché si tratta di un insegnante (che di per sé sarebbe già un buon motivo per desistere), ma soprattutto per la differenza di età. Nonostante possa sembrare giovane, di certo avrà almeno 15 anni più di voi. Che non sono certo pochi…

#4. E’ davvero quello giusto?

Inoltre, quello che dovete chiedervi: “E’ davvero quello giusto?”. Considerate che gioca molto il “fascino del prof” o, per così dire, il “fascino del proibito”. Ma se togliete questo, cosa rimane? Probabilmente ben solo i compiti che vi ha dato per il giorno dopo.

#3. Potreste ritrovarvi con un altro genitore

Ed, inoltre, cosa mai potreste avere in comune con una persona che, in alcuni casi, ha l’età di un vostro genitore? Ecco, per togliervi dalla testa un/una prof, questo potrebbe essere un buon modo! Immaginate come sarebbe la vostra vita con un genitore in più. Brividi solo all’idea…

#2. Guardatevi intorno…

E se questo non dovesse bastare, iniziate a guardarvi intorno. Ci sarà un compagno di classe, di scuola, di università… insomma, qualcuno che conoscete che possa attirare la vostra attenzione e che possa farvi dimenticare il/la prof per cui avete preso una cotta. Possibile non ci sia proprio nessuno che fa al caso vostro? Se la risposta dovesse essere “assolutamente no!”, fidatevi, è perché state guardando con un “paraocchi” sulla faccia…

# 1. …e magari quando crescerete…

Ma se proprio non riusciste a dimenticare il prof nonostante tutti questi consigli, allora c’è solo una cosa che potete fare. Attendere! E chissà che, quando avrete una trentina d’anni, voi non possiate intraprendere una storia d’amore con il/la prof che avete tanto “amato”. Considerate, però, che lui/lei ne avrà almeno una cinquantina… Vi piacerà ancora?

Al di là dello stretto fenomeno, che da tempi immemorabili colpisce il discente nei confronti del docente (chi non ricorda i tormenti amorosi di Eloisa nei confronti di Abelardo?), è bene che gli insegnanti vigilino, anche perché talvolta, seppure sul nulla, scattano denunce imbarazzanti.