Home Sicurezza ed edilizia scolastica Codacons critico sullo stato di fatiscenza delle scuole romane

Codacons critico sullo stato di fatiscenza delle scuole romane

CONDIVIDI
  • Credion

Il crollo di parti di intonaco dal soffitto dell’istituto di largo Girolami a Monteverde (Roma) è la dimostrazione dello stato di fatiscenza delle scuole romane, e della necessità di interventi per la messa in sicurezza degli istituti scolastici allo scopo di tutelare l’incolumità di studenti e personale docente.

Lo afferma il Codacons, intervenendo sull’episodio registrato oggi nella capitale.

Icotea

A tal riguardo il presidente Carlo Rienzi afferma: “A Roma 8 scuole su 10 non sono sicure e rappresentano un potenziale pericolo per studenti e personale scolastico–. I dati diffusi dal Codacons lo scorso anno non lasciano spazio ai dubbi: più dell’80% degli istituti ubicati nella capitale non dispone del certificato anti-sisma; il Certificato di agibilità/abitabilità manca nell’83,1% delle strutture, mentre il 77,4% delle scuole non dispone del Certificato di collaudo statico. Il 60% degli edifici scolastici ha tra i 40 e i 50 anni e richiede interventi urgenti di manutenzione”.