Home Didattica Coding scuola primaria, è possibile adattarlo a ogni disciplina

Coding scuola primaria, è possibile adattarlo a ogni disciplina

CONDIVIDI
  • Credion

Il coding può essere applicato, con adeguate attività pratiche e laboratoriali, a ogni disciplina, dalla biologia alla geografia, dall’italiano alla storia, un approccio che ha grande efficacia anche nella scuola primaria, dove è possibile trasformare un giocattolo, realizzare un flipbook, creare disegni interattivi. (VAI AL CORSO Didattica attiva con Makey Makey)

In molte delle attività laboratoriali una delle metodologie più efficaci  è quella dell’apprendimento per scoperte guidate, metodologia che si fonda sul costruzionismo di Papert Piaget. Proprio sul fare e costruire oggetti che interagiscono fisicamente con il mondo reale si basano le numerose schede elettroniche che vengono sempre più utilizzate nella scuola italiana, schede di facile utilizzo, in grado di tradurre una progetto logico in qualcosa di fisico e interattivo e che semplificano la realizzazione di attività di apprendimento per scoperte guidate.

Icotea

Come spesso accade, però, l’aspetto tecnologico spaventa perché si ritiene complesso o perché si pensa di non avere le giuste competenze per inserire questi strumenti in un’attività di sperimentazione, soprattutto quando ci si rivolge ad allievi della primaria o della secondaria di primo grado.

L’aspetto elettronico ed informatico può essere ridotto moltissimo se si usano dispositivi specifici e tra questi vi è il Makey Makey che si distingue per la possibilità di essere utilizzato in qualsiasi disciplina consentendo la realizzazione di sperimentazioni fortemente interattive. Se quindi si pensa a una didattica del fare, Makey Makey è tra gli strumenti più apprezzati ed utilizzati, offrirà all’allievo un ausilio che gli permetterà di generare in maniera creativa apprendimento e sviluppo di capacità nel risolvere problemi complessi in modo efficiente.

Ma cos’è Makey Makey

Makey Makey è una scheda elettronica che permette di far dialogare il  computer con qualsiasi oggetto conduttivo o materiale, e questo fa sì che l’oggetto conduttivo assuma nuove funzioni e significati. Ad esempio si potrà realizzare uno strumento musicale reale utilizzando frutta e verdura come oggetti che attiveranno un suono. Se la scheda viene opportunamente connessa a una foglia di una pianta il tocco sulla foglia permetterà di attivare una luce o un motorino elettrico o qualsiasi altra azione su un dispositivo elettrico. Makey Makey quindi è in grado di trasformare oggetti di uso quotidiano in sistemi di input per il computer, in quanto emula i tasti della tastiera del computer e per questa sua caratteristica può essere utilizzato efficacemente con Scratch 3.

Il corso

Su questi argomenti il corso Didattica attiva con Makey Makeyin programma dal 19 gennaio, a cura di Michele Maffucci.

Durante il corso verranno mostrate attività che favoriscono lo sviluppo di competenze lessicali, logico-matematiche e di arte e immagine, attraverso attività di laboratorio creative modulabili per difficoltà.

Makey Makey consente inoltre di realizzare semplicissimi ausili per la disabilità che permettono di sostituire mouse e tastiera con oggetti di più facile gestione per l’allievo con necessità specifiche e durante il corso ne verranno mostrati alcuni esempi.