Home Attualità Come conseguire l’abilitazione tramite i concorsi

Come conseguire l’abilitazione tramite i concorsi

CONDIVIDI

Come detto in un nostro precedente articolo il 28 aprile 2020, il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato due bandi di concorso dedicati ai docenti della scuola secondaria : il concorso straordinario per il ruolo e il concorso straordinario abilitante. Entrambe le procedure permettono di conseguire l’abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di I o II grado alla condizione che l’aspirante possieda determinati requisiti e dunque per conseguire l’abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria è necessario superare almeno uno gli step seguenti:

  1. vincere il concorso straordinario (in questo caso si consegue sia l’abilitazione che il ruolo);
  2. risultare idonei non vincitori nel concorso straordinario e superare l’apposito iter abilitante;
  3. partecipare alla procedura straordinaria abilitante e superare l’apposito iter abilitante.

Concorso straordinario e procedura straordinaria abilitante

Più dettagliatamente, a tutti coloro che conseguono il punteggio minimo di 56/80 nella prova scritta del concorso straordinario per il ruolo e a tutti coloro che conseguono il punteggio minimo di 42/60 nella prova scritta del concorso straordinario abilitante sarà concesso l’accesso agli elenchi non graduati degli aspiranti e al conseguente iter abilitante.

Icotea

L’iter abilitante richiesto agli aspiranti docenti provenienti da questi due canali, consiste in tre condizioni:

contratto in corso, a tempo indeterminato o determinato (fino al 30 giugno o 31 agosto);

conseguimento dei 24 CFU per l’insegnamento;

superamento di una prova orale di abilitazione (punteggio minimo 7/10)

Concorso ordinario

Anche il concorso ordinario per la scuola secondaria, bandito sempre il 28 aprile, offre la possibilità di conseguire l’abilitazione, non solo ai vincitori ma anche agli idonei. Infatti, grazie al superamento di tutte le prove con il punteggio minimo previsto, anche agli idonei sarà riconosciuta l’ abilitazione all’insegnamento, nella classe di concorso per cui hanno partecipato. In questo caso, non viene richiesta la partecipazione a nessun ulteriore iter abilitante.