Home Concorsi Concorso dirigenti scolastici, Tar Lazio ammette un docente precario

Concorso dirigenti scolastici, Tar Lazio ammette un docente precario

CONDIVIDI

La pronuncia del Tar Lazio in merito alla partecipazione del concorso dirigenti scolastici rischia di aprire un nuovo ciclo di ricorsi: Infatti, il tribunale amministrativo ha accolto il ricorso di un docente precario che non ha potuto presentare la domanda di partecipazione alla procedura concorsuale.

Come nel 2011?

L’accoglimento del ricorso da parte del Tar Lazio potrebbe innescare infatti la stessa situazione del concorso 2011, quando anche in quel caso, furono esclusi i precari dalla procedura e poi vennero successivamente ammessi con i ricorsi.
Il TAR Lazio,  ha emanato un provvedimento d’urgenza che accoglie le richieste di un docente precario di partecipare alla procedura selettiva indetta dal Ministero dell’Istruzione “con conseguente obbligo di adozione del relativo provvedimento di ammissione alla stessa” in favore del ricorrente, riporta Anief, che ha seguito il caso del docente precario in questione.

Icotea

Secondo il sindacato, infatti, la procedura indetta dal Miur per diventare dirigenti scolastici non rispetta la Direttiva 1999/70/CE, perchè non prevede la possibilità di partecipare alla selezione per i docenti precari, i docenti neoimmessi in ruolo o che ancora non hanno superato l’anno di prova, tesi confermata anche dal Tar Lazio.
“L’illegittimità del nuovo bando che indice la selezione per i futuri Dirigenti Scolastici e la violazione della Direttiva Comunitaria 1999/70/CE è palese – commenta Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief e segretario confederale Cisal – Chiediamo al Ministero dell’Istruzione un’assunzione di responsabilità: sarebbe ancora in tempo per provvedere a una riapertura straordinaria dei termini per la presentazione della domanda e permettere la partecipazione di tutto il personale precario in possesso dei requisiti utili. In caso contrario il tribunale ha già segnato l’esito del contenzioso e il Miur sarà condannato a soccombere nuovamente contro le ragioni tutelate dai nostri legali”.

Corso in presenza a Catania di preparazione al Concorso dirigenti scolastici

Corso e-learning di preparazione del concorso dirigenti scolatici