Home Concorsi Concorso docenti 2018 abilitati, in arrivo il bando senza posti in palio

Concorso docenti 2018 abilitati, in arrivo il bando senza posti in palio

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Potrebbe essere questione di ore o al massimo di giorni la pubblicazione del bando di concorso docenti 2018 riservato agli abilitati. Infatti, già dalla serata di oggi, 2 gennaio, il decreto Miur firmato dal ministro Fedeli potrebbe arrivare in Gazzetta Ufficiale.

Concorso senza posti in palio e… tutti promossi!

Fra le informazioni che si conoscono in merito, una prima criticità che viene subito a galla, riguarda il fatto che tali concorsi saranno banditi senza un contingente posti stabilito a priori.

Ad esempio, tale concorso, che è destinato a tutti i docenti in possesso dell’abilitazione, vedrà fra i partecipanti aspiranti docenti con abilitazione TFA o PAS, che sono rimasti fuori dalle GaE, liste di docenti dalle quali il Ministero pesca ogni anno il 50% di tutto il contingente da immettere in ruolo. Per il sostegno, invece, i docenti dovranno avere il titolo di specializzazione richiesto.
Ne consegue, che questa procedura concorsuale vedrà sicuramente dei vincitori, ma il paradosso è che lo saranno tutti: infatti, non esiste un punteggio minimo per entrare nelle graduatorie regionali e questo significherà che non ci saranno bocciati.

Quello della mancanza dei posti in palio potrebbe diventare un serio problema. Perché? Se andiamo al centro-sud, ad esempio, con le GaE ancora piene in moltissime regioni e le graduatorie di merito del 2016 che non riescono ad esaurire facilmente, si intuisce come difficilmente i vincitori di questa procedura concorsuale riusciranno ad entrare in ruolo in breve tempo. Anzi, non è da escludere che per alcune classi di concorso e in alcune regioni d’Italia i tempi potrebbero allungarsi anche fino a 10 anni. Potrebbero.
In molti, infatti, auspicavano una gestione dei nuovi concorsi migliore rispetto al passato, fondata su un’attenta analisi dei contingenti e non sull’indizione di un concorso “sanatoria”, che potrebbe solo appesantire la lista dei vincitori di concorso in attesa di essere assunti.

ICOTEA_19_dentro articolo

Tuttavia, bisogna aspettare la pubblicazione del bando per conoscere i dettagli del nuovo concorso per abilitati 2018.

LA VALUTAZIONE TITOLI, LA PROVA ORALE E LE ALTRE INFO UTILI ALLA PAGINA SUCCESSIVA

Preparazione concorso ordinario inglese