Home Concorsi Concorso ordinario infanzia e primaria, ecco quando potrebbe arrivare il bando

Concorso ordinario infanzia e primaria, ecco quando potrebbe arrivare il bando

CONDIVIDI

E’ proseguito anche la settimana ancora trascorsa il conto alla rovescia per il concorso scuola 2019 infanzia e primaria: infatti, dopo il decreto di autorizzazione del MEF che autorizza il Miur all’avvio delle procedure del concorso ordinario infanzia e primaria, per l’assunzione di 16.959 docenti, molti avevano pensato che la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del bando potesse arrivare già nei giorni scorsi.

Concorso scuola 2019 infanzia e primaria: ecco le date possibili per il bando

In realtà, avevamo già riferito, specie nel nostro gruppo Facebook dedicato al concorso docenti 2019 infanzia e primaria, che per martedì 30 luglio i sindacati sono stati convocati al Miur per un’informativa proprio sul bando.

Pertanto: quando sarà pubblicato il bando? La Gazzetta Ufficiale pubblica i bandi di concorsi pubblici il martedì ed il venerdì. Le opzioni sarebbero due: martedì 30 luglio o venerdì 2 agosto.

ICOTEA_19_dentro articolo

Nel primo caso la pubblicazione avverrebbe lo stesso giorno dell’informativa al Miur: ipotesi improbabile ma non del tutto da escludere.

Invece, a nostro parere, il giorno atteso sarebbe il 2 agosto. Se così fosse, le domande potrebbero essere inviate per i successivi 30 giorni.

Anche se non si può scartare del tutto una pubblicazione successiva, tipo il 6 o addirittura il 9 agosto, la prossima settimana sembra essere quella giusta per arrivare in fondo a questa attesa estenuante, che dura dal mese di maggio dopo la pubblicazione del decreto ministeriale.

Visita la sezione dedicata sul sito

Concorso scuola 2019 infanzia e primaria: i requisiti per partecipare

Il decreto ministeriale specifica che saranno ammessi a partecipare al concorso scuola 2019 infanzia e primaria i candidati in possesso di uno dei seguenti titoli:

  1. titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente;
  2. diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali, o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002.

Per quanto riguarda invece le procedure per i posti di sostegno su infanzia e primaria è richiesto inoltre il possesso dello specifico titolo di specializzazione sul sostegno conseguito ai sensi della normativa vigente o di analogo titolo di specializzazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente.

Concorso infanzia e primaria 2019: gli ammessi con riserva

Saranno ammessi con riserva coloro che, avendo conseguito all’estero i titoli abbiano comunque presentato la relativa domanda di riconoscimento alla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, entro la data termine per la presentazione delle istanze per la partecipazione alla procedura concorsuale.

IL DECRETO MINISTERIALE CON IL REGOLAMENTO

TABELLA DEI TITOLI VALUTABILI

REQUISITI DEI COMPONENTI DELLE COMMISSIONI

FORMAZIONE DELLE COMMISSIONI

 

 

 

TUTTO SUL CONCORSO INFANZIA E PRIMARIA