Home Attualità Concorso straordinario, passaggio in ruolo o abilitazione?

Concorso straordinario, passaggio in ruolo o abilitazione?

CONDIVIDI
webaccademia 2020

“Il superamento del concorso garantisce il passaggio in ruolo e dunque la certezza di lavorare a partire dal prossimo anno scolastico?”

È la domanda che ha posto un utente nel corso della diretta di mercoledì 7 ottobre sullo speciale concorso straordinario, che avete, per altro, l’opportunità di rivedere.

A rispondere, il nostro esperto di normativa scolastica Lucio Ficara.

ICOTEA_19_dentro articolo

Il superamento del concorso non vuol dire “vincere” il concorso, ci spiega il professore Ficara, dato che 64 mila aspiranti docenti si candidano su 32 mila posti, da rendere disponibili in tre anni, oltretutto, non in un solo anno.

Passaggio in ruolo: vincere il concorso

La graduatoria che seguirà il concorso, infatti, che è di carattere regionale, rimarrà in piedi fino al suo esaurimento naturale, quindi per avere il passaggio in ruolo bisogna posizionarsi in graduatoria in alto rispetto ai posti banditi e messi a concorso, ci informa l’esperto, e chiarisce: “Se io sono un candidato della classe matematica e fisica e so che nella mia provincia (dove sto partecipando al concorso) ci sono 50 posti a bando, se rientro tra i primi 50 allora sicuramente prima o poi avrò il passaggio in ruolo.

Abilitazione all’insegnamento

Ma chi dovesse arrivare sessantesimo, per restare nell’esempio del professore Ficara, avrà tutt’al più la possibilità di abilitarsi all’insegnamento ovvero l’idoneità all’abilitazione, non il passaggio in ruolo.

Idoneità che non significa automaticamente abilitazione, ma opportunità ad abilitarsi secondo le procedure predisposte dal Ministero. Quali procedure?

  • Basta prendere al concorso almeno il punteggio minimo, 56/80;
  • quindi conseguire a spese proprie 24 cfu;
  • infine, alla prima supplenza, superare la prova orale finale con un comitato di valutazione nella scuola dove si riceve l’incarico.

In presenza di questi tre passaggi, si otterrà eventualmente l’abilitazione.

Preparazione concorso ordinario inglese