Home Generale Continua la campagna #iovoglioinsegnare, raccolte oltre 1500 firme in pochi giorni!

Continua la campagna #iovoglioinsegnare, raccolte oltre 1500 firme in pochi giorni!

CONDIVIDI
  • Credion

A seguito dell’uscita de “La Buona Scuola” e quindi delle linee guida indicate da Governo, abbiamo da subito denunciato la clamorosa assenza, nell’ambito della proposta sull’abilitazione all’insegnamento, di qualsivoglia forma di tutela e garanzia per tutte le studentesse e gli studenti che oggi frequentano sia gli ultimi anni delle triennali, sia il biennio magistrale.

“Attraverso la campagna #iovoglioinsegnare – dichiara Alberto Campailla, Portavoce Nazionale di LINK-Coordinamento Universitario- dopo aver realizzato decine di assemblee ed iniziative in tantissimi atenei italiani, abbiamo lanciato una proposta sostenuta tramite una raccolta firme a cui gli studenti stanno rispondendo in maniera attiva e propulsiva.”

Icotea

“Per quanto consapevoli di tutti i limiti che presenta oggi il sistema del Tfa – prosegue Campailla di LINK –riteniamo che la soluzione migliore sia quella del’attivazione di un terzo ciclo di Tirocini Formativi Attivi -da tenersi nel 2017- migliorato tramite l’introduzione di criteri di progressività della tassazione,  l’inserimento dei tirocinanti nei circuiti del sistema del diritto allo studio ed una regolamentazione dell’attività formativa all’interno delle ore di tirocinio”.

Sulla base di questa proposta sono oltre 1500 le firme (dato aggregato tra online e cartaceo) raccolte in pochi giorni, segnale evidente di una protesta che viene dai tantissimi studenti che non vogliono rimanere esclusi dal nuovo sistema di abilitazione per accedere all’insegnamento. A gennaio proseguiremo con la raccolta firme e porteremo le nostre proposte sul piatto del dibattito politico nazionale sulla scuola e sull’istruzione pubblica.

“La straordinaria partecipazione di questi giorni e nelle tantissime assemblee realizzate in questi mesi- conclude Campailla – riteniamo sia la migliore risposta alla farsa consultazione del Governo avviata durante questo autunno.

Chiediamo alla Ministra Giannini ed al Presidente del Consiglio Matteo Renzi di accogliere subito la proposta che viene dagli studenti e dalle studentesse di questo paese che stanno lottando per poter realizzare i propri sogni.”

Qui la petizione online.