Home Archivio storico 1998-2013 Generico Controlli più snelli per il sostegno

Controlli più snelli per il sostegno

CONDIVIDI
webaccademia 2020


I tempi necessari per effettuare i controlli relativi ai titoli di specializzazione per il sostegno dovranno essere brevi.  E’ quanto prevede una recente circolare emanata dal Ministero dell’Istruzione, con la quale sono state fornite indicazioni circa le operazioni di nomina dei docenti di sostegno.

In particolare, il dicastero di viale Trastevere ha affermato che "non è mai stato chiesto ai dirigenti di esaminare il percorso biennale dei frequentanti o effettuare controlli che sfuggano alla loro possibilità pratica, tanto più che tutto ciò non deve comportare il mantenimento sotto condizione di una nomina oltre un limite ragionevole". L’intenzione dell’Amministrazione, infatti,  è quella di dare il massimo spazio alla possibilità che i neo-specializzati possano fruire dell’opportunità di utilizzare subito il titolo sia per le graduatorie permanenti, sia per quelle d’istituto. Per rendere più veloci gli adempimenti il Ministero, peraltro, aveva già suggerito di effettuare nomine sotto condizione dell’accertamento della regolarità formale e sostanziale. Formula ribadita anche nella nota n. 409 del 31 agosto 2001 e che consente l’effettuazione delle nomine senza  farle precedere da un accertamento puntuale sulla validità dei titoli.
Ciò non di meno, l’Amministrazione ha chiarito che i controlli devono comunque essere svolti. Il tutto in ottemperanza al dovere di trasparenza, ma senza vanificare le esigenze di tempestività dei docenti e dell’utenza, relativamente al conferimento delle nomine.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese