Home Archivio storico 1998-2013 Generico Controlli sui titoli dei neo-assunti: nuova circolare del Miur

Controlli sui titoli dei neo-assunti: nuova circolare del Miur

CONDIVIDI
  • Credion

Nella giornata del 6 settembre la Direzione generale del Ministero ha trasmesso agli Uffici regionali una ulteriore circolare che impegna le strutture periferiche ad una accurata verifica dei titoli degli insegnanti assunti, sia a tempo determinato che indeterminato.
Ad annunciarlo con soddisfazione è il senatore Mario Pittoni, capogruppo della Lega Nord in commissione Istruzione del Senato.
Dichiara Pittoni: “La nostra segnalazione al Ministero delle difficoltà incontrate dai docenti che, con lo sblocco dei trasferimenti, si sono ritrovati scavalcati e chiedevano quindi di essere agevolati nell’accesso agli atti per individuare eventuali punteggi dubbi dei nuovi arrivati così da poter presentare subito ricorso e salvare il posto, ha già prodotto una circolare trasmessa in data 21/07/2011, che sollecitava gli Uffici regionali a mettersi a disposizione degli insegnanti contro interessati”.
Successivamente il Ministero ha ribadito l’obbligo per gli Uffici scolastici territoriali competenti di acquisire, entro tre giorni dalla stipula del contratto di lavoro a tempo indeterminato, “tutta la documentazione (in originale o copia conforme all’originale) in virtù della quale è stato attribuito l’attuale punteggio in graduatoria”.
La nota del 6 settembre sollecita gli uffici periferici
“a rendere fruibili, in caso di richiesta da parte dei contro interessati, i fascicoli dei docenti trasferiti da altre province “.
Il controllo sulla documentazione dovrà riguardare anche i docenti assunti a tempo determinato, per un anno o fino al termine delle attività scolastiche.
“D’ora in poi – conclude Pittoni – la conferma del contratto per tutti i tipi di assunzione sarà legata alla rispondenza dei titoli dichiarati con quelli posseduti… dopo che per troppo tempo ci si è fidati delle autocertificazioni”.