Home Attualità Coronavirus, la proposta della sindaca Raggi: “Scuole aperte in estate come centri...

Coronavirus, la proposta della sindaca Raggi: “Scuole aperte in estate come centri estivi”

CONDIVIDI
  • Credion

“Le scuole? Ritengo che già dal mese di luglio si possa pensare a una riapertura tipo centri estivi, anche perché i bambini credo che stiano sviluppando delle cattive abitudini, dei turbamenti. I bambini che non posso entrare in contatto con i loro simili non hanno uno sviluppo corretto. Se si potesse riaprire tipo centro estivi, magari con due turni, mattina e sera, potrebbe essere un’idea. Tutto ovviamente sulla base dei dati epidemiologici”. Così la sindaca di Roma, Virginia Raggi, intervenendo ai microfoni di Radio Cusano Campus.

E poi: “Per quanto riguarda la fase 2, rispetto ai trasporti stiamo programmando dei contapasseggeri e lavorando con Atac a un accordo con le compagnie telefoniche per capire come controllare il traffico per potenziare alcune linee. Probabilmente non ci sarà più la possibilità di stare in piedi: tutti seduti e indossando la mascherina”.

Icotea

Inoltre, ha proseguito la sindaca, “lavoriamo per privilegiare il trasporto in bicicletta o mezzi dolci come il monopattino. Stiamo lavorando per realizzare delle ciclabili, nel rispetto delle norme ma in rapidità, ho chiesto al Governo di riaprire velocemente i negozi di biciclette e sto spingendo per avere incentivi per l’acquisto delle bici elettriche”.

Tutto questo, ha concluso la sindaca, “perché altrimenti pur rimettendo a regime il trasporto pubblico saremo invasi dal traffico, ed è uno scenario che dobbiamo evitare”.