Home Sicurezza ed edilizia scolastica Cosa può fare un Preside per ridurre il rischio sismico di una...

Cosa può fare un Preside per ridurre il rischio sismico di una scuola

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Nella sua qualità di datore di lavoro il dirigente scolastico, nel valutare tutti i rischi, non può trascurare il rischio sismico considerato che una scuola su tre, in Italia, si trova in zona ad alto rischio sismico. Da tutto questo l’obbligo del Ds è quello di intervenire per ridurre il rischio non strutturale. A tal proposito si riportano alcuni semplici accorgimenti possibili e consigliabili:

  • ancoraggio al muro di oggetti che possono cadere (armadi, librerie, scaffalature, …) mediante staffe ad L;
  • blocco di oggetti montati su ruote per impedirne il rotolamento;
  • sospensione a parete di oggetti oscillanti (quadri, cartine geografiche, lavagne) mediante occhielli ad anello chiuso;
  • conservazione di oggetti pesanti, fragili e/o pericolosi nei ripiani più bassi degli armadi o scaffalature;
  • apposizione di chiusure di sicurezza a tutte le ante degli armadi;
  • allontanamento di banchi, sedie, scrivanie da finestre o aperture non provviste di vetri di sicurezza, oppure da mensole spioventi.

Preparazione concorso ordinario inglese