Home Attualità Covid, 90 mila docenti e Ata non hanno fatto neanche la prima...

Covid, 90 mila docenti e Ata non hanno fatto neanche la prima dose: c’è chi è giustificato, a Bolzano i più renitenti

CONDIVIDI
  • Credion

C’è uno “zoccolo duro” tra il personale scolastico che il vaccino anti Covid non lo farà. A distanza di una settimana dall’ultima rilevazione, infatti, rimangono 90.002 i docenti e Ata ancora senza nemmeno una dose, pari al 5,8% del totale dei lavoratori della scuola: una percentuale non molto lontana dall’ultima. Come pure quella degli immunizzati pari a 1.409.600, ovvero il 94,2% dei lavoratori della scuola.

Quanti dispensati?

Il dato è ufficiale, perché è contenuto nel report settimanale della struttura commissariale del generale Francesco Figliuolo.

Icotea

Quello che non è chiaro è invece quanti tra i 90 mila docenti, amministrativi e collaboratori scolastici non vaccinati risultino in qualche modo “dispensati” dalla vaccinazione.

Quelli contrari

Certamente, tra i non vaccinati vi sono anche coloro che volontariamente e senza motivi di salute hanno deciso deliberatamente di non vaccinarsi. Non a caso, le quote maggiori di coloro che non si sono posti a vaccinazione si trovano nelle province di Bolzano (21,1%), Trento (17,7%), in Valle d’Aosta (16%): tutti territori dove notoriamente sono alte le quote di “no vax”. E che anche dinanzi alla prospettiva di immunizzazione da Covid hanno confermato la loro posizione.

Per questi ultimi, privi di deroga medica, è già scattata la sospensione dal servizio. Con multa fino a mille euro.