Home Attualità Covid Sicilia, studenti delle superiori tutti in DaD

Covid Sicilia, studenti delle superiori tutti in DaD

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Con circolare del 26 ottobre il Dipartimento Regionale della Protezione Civile della Sicilia ha chiarito che nel territorio regionale trovano applicazione le disposizioni di cui al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 ottobre 2020, nonché le seguenti misure di prevenzione del contagio da Covid-19 di cui all’Ordinanza del Presidente della Regione Siciliana n. 51 del 24 ottobre 2020, ulteriormente restrittive, introdotte in relazione al sopravvenuto aggravamento del rischio sanitario verificatosi nel territorio.

Attività didattica

Per quanto riguardale scuole, la circolare charisce che sono sospese le attività didattiche in presenza degli istituti scolastici secondari di secondo grado e paritari.

In relazione alle nuove disposizioni contenute nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 ottobre 2020, nei limiti percentuali dell’autorizzato ricorso alla didattica in presenza, è attribuita facoltà ai dirigenti scolastici di attivare ogni azione per garantire i servizi scolastici agli studenti disabili o portatori di bisogni speciali ovvero per assicurare la continuità dell’azione formativa in caso di particolari e limitate situazioni di contesto, derivanti da motivate difficoltà di ordine tecnico-informatico e/o organizzativo.

ICOTEA_19_dentro articolo

Le competenti Istituzioni determinano le modalità di espletamento delle attività didattiche integrate e a distanza.

Spostamenti

Su tutto il territorio della Regione Siciliana, ferme le misure maggiormente restrittive per le “zone rosse” ed i Comuni sottoposti a Protocolli contenitivi, dalle ore 23 alle ore 5 del giorno successivo sono limitati gli spostamenti con ogni mezzo, ad eccezione degli spostamenti per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o d’urgenza, per motivi di salute, ovvero per il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza.

Trasporti

Per il servizio di trasporto pubblico locale di linee urbane ed extraurbane su gomma è consentita l’occupazione del 50% dei posti a sedere e in piedi per i quali il mezzo è omologato. In ogni caso deve essere assicurato il distanziamento interpersonale di almeno un metro come previsto dalle vigenti disposizioni.

SCARICA LA CIRCOLARE

Preparazione concorso ordinario inglese