Home Attualità Crisi di governo: dimissioni Azzolina legate a quelle di Conte?

Crisi di governo: dimissioni Azzolina legate a quelle di Conte?

CONDIVIDI
  • Credion

Le dimissioni della Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina sono strettamente legate a quelle del Premier dimissionario Giuseppe Conte? Era un’opzione, perché come abbiamo più volte riferito, la poltrona della Ministra Azzolina è sempre stata una poltrona scomoda e in molti vorrebbero che saltasse.

Tuttavia, salvo sorprese dell’ultimo minuto, ad oggi il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha richiesto che il Governo rimanga in carica per gli affari correnti.

Icotea

La macchina dello Stato non può fermarsi neanche durante una crisi di Governo, ragion per cui la Ministra Azzolina può ancora firmare atti di normale amministrazione.

Domani, a seguito delle consultazioni del Presidente Mattarella, ne sapremo di più.

Esito delle consultazioni

L’esito delle consultazioni (che si svolgeranno domani 27 gennaio) e dunque la risoluzione della crisi, sulla base delle valutazioni del Presidente Mattarella, potrebbe avere i seguenti sbocchi, almeno a livello teorico:

  • Il rinvio del Governo alle Camere per la verifica del rapporto di fiducia di Camera dei Deputati e Senato della Repubblica.
  • Un possibile Conte ter, ovvero un nuovo Governo presieduto dallo stesso Premier Conte con modifiche possibili alla squadra di Governo, la quale potrebbe vedere saltare proprio la Ministra Azzolina.
  • La nomina di un nuovo Presidente del Consiglio entro la stessa maggioranza o entro una maggioranza diversa.
  • Una fase di incarico esplorativo a un soggetto che potrebbe non essere Conte, ai fini della verifica della possibilità di costituire una maggioranza attorno a un nuovo Governo.
  • Le elezioni, opzione verso la quale spingono le forze di opposizione con in testa Meloni e Salvini.
  • Un Governo tecnico che dovrebbe avere una maggioranza bipartisan e che si finalizzi a portare a termine precisi compiti o impegni economico-istituzionali, per guidare il Paese verso un obiettivo come potrebbe essere, in questa fase storica, il lavoro attorno al Recovery Fund e l’uscita dalla crisi sanitaria.

LEGGI ANCHE