Home Sicurezza ed edilizia scolastica Crollo nella scuola di Ostuni: 3 a giudizio

Crollo nella scuola di Ostuni: 3 a giudizio

CONDIVIDI
  • Credion

La procura di Brindisi ha chiesto il rinvio a giudizio di tre persone per il crollo di una parte del soffitto di un’aula della scuola elementare ‘Pessina’ di Ostuni, episodio che risale al 13 aprile scorso e in cui rimasero feriti due bambini di una seconda elementare e una maestra.

La scuola era stata riaperta nel gennaio precedente dopo una lunga chiusura per lavori di ristrutturazione. L’udienza preliminare sarà celebrata il 10 marzo e gli imputati sono Palmiro Brocca, di Lecce, il legale rappresentante della ditta incaricata di eseguire i lavori di intonacatura, Salvatore Molentino, il direttore dei lavori, e il dirigente dell’Utc del Comune di Ostuni, Roberto Melpignano.

Icotea

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

Le accuse sono a vario titolo di inadempimento di contratti di pubbliche forniture, lesioni personale colpose, rovina di edifici e di altre costruzioni, falso ideologico.

Tra le persone offese che potranno costituirsi parte civile, i genitori dei due alunni rimasti feriti dalla caduta di un pezzo di intonaco.