Home Archivio storico 1998-2013 Attività parlamentare D.L. istruzione, l’esame in aula potrebbe slittare a giovedì

D.L. istruzione, l’esame in aula potrebbe slittare a giovedì

CONDIVIDI
  • Credion

L’Ufficio di presidenza della commissione Cultura della Camera, dove il decreto è in esame in sede referente, ha infatti richiesto che il provvedimento sia esaminato dall’Assemblea giovedì 24 e non più martedì 22. 


Si tratta del secondo rinvio nell’arco di pochi giorni dovuto al fatto che lunedì approderà in Aula il Dl P.A e alla mole di emendamenti che restano da esaminare. 

Prosegue nel frattempo il voto degli emendamenti. Nella riunione di ieri sera le votazioni hanno riguardato gli artt. 3 e 4 relativi rispettivamente a ‘Borse di studio per l’alta formazione artistica musicale e coreutica’ e alla ‘Tutela della salute nelle scuole’. Accantonati invece gli emendamenti all’art. 2 sul ‘Diritto allo studio’ in attesa che il Governo trasmetta la legge di Stabilità.
Contestualmente oggi si è tenuta una conferenza stampa di presentazione degli emendamenti presentati dal PDL-FI al “Dl 104/13 Misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca” di cui è relatore l’on.le Giancarlo Galan, presidente della VII Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati. Presenti i componenti PDL-FI della VII Commissione: on.le Elena Centemero, responsabile nazionale Scuola, Università e Ricerca, on.le Giovanna Petrenga, on.le Giorgio Lainati, on.le Antonio Palmieri e on.le Piero Longo. Durante l’incontro, il presidente Giancarlo Galan, relatore del decreto, ha illustrato le sue proposte emendative, tra cui la previsione di una copertura economica alternativa all’aumento delle accise sulla birra e sui prodotti alcolici intermedi prevista dal decreto, e la possibilità di immatricolazione in sovrannumero per gli studenti che partecipando alle prove d’ingresso per corsi di laurea a numero chiuso rientrerebbero in graduatoria con l’aggiunta del bonus maturità eliminato.