Home Politica scolastica DdL Scuola, provvedimento in Aula alla Camera

DdL Scuola, provvedimento in Aula alla Camera

CONDIVIDI

Nel giorno in cui la ‘Buona Scuola’ approda in Aula alla Camera per il passaggio finale del suo iter parlamentare, in tutta Italia si realizzano forme di protesta. A Palermo una cinquantina di studenti del coordinamento ‘Studenti Medi Palermo’ ha effettuato un blitz nell’assessorato alla Scuola ed esposto da uno dei suoi balconi uno striscione con la scritta “No al ddl Buona Scuola. Studenti medi Palermo”.

Anche i sindacati del settore non mollano. Flc-Cgil, Cisl scuola, Uil scuola, Snals e Gilda – che questa partita la stanno giocando fianco a fianco ormai da mesi – hanno comprato mezza pagina sui principali quotidiani di oggi per avvertire che la mobilitazione continua perché “una scuola così non può chiamarsi ‘buona'”. “Il Governo – si legge nell’inserzione – continua a sostenere provvedimenti dannosi per la scuola senza ascoltare insegnanti, studenti e famiglie.

Icotea

 

Questo è l’ordine del giorno previsto per l’assemblea di Montecitorio

(ore 9.30)

  1. Svolgimento di interrogazioni (vedi allegato)

  2. Seguito della discussione delle mozioni Colletti ed altri n. 1-00921, Sberna ed altri n. 1-00924, Binetti e Dorina Bianchi n. 1-00926, Rondini ed altri n. 1-00927, Bazoli ed altri n. 1-00928, Palese n. 1-00930, Paglia ed altri n. 1-00931, Matarrese ed altri n. 1-00932 e Rampelli ed altri n. 1-00939concernenti iniziative volte a sospendere le procedure di espropriazione relative ad immobili adibiti ad abitazione principale (vedi allegato).

  3. Esame e votazione delle questioni pregiudiziali riferite al disegno di legge:

    Conversione in legge del decreto-legge 27 giugno 2015, n. 83, recante misure urgenti in materia fallimentare, civile e processuale civile e di organizzazione e funzionamento dell’amministrazione giudiziaria. (C. 3201)(vedi fascicoli di seduta stampati) 

  4. Seguito della discussione della proposta di legge:

    S. 344-359-1009-1073 – D’INIZIATIVA DEI SENATORI: DE POLI; RANUCCI; PADUA ed altri; ZANONI: Disposizioni in materia di diagnosi, cura e abilitazione delle persone con disturbi dello spettro autistico e di assistenza alle famiglie (Approvata, in un testo unificato, dalla 12a Commissione permanente del Senato). (C. 2985-A(vedi fascicoli di seduta stampati) 

    e delle abbinate proposte di legge: BIONDELLI ed altri; FARAONE ed altri; ARGENTIN ed altri; CALABRÒ ed altri. (C. 143116722882819)

    Relatrice: BINETTI.

  5. Seguito della discussione delle mozioni Bergamini ed altri n. 1-00922, Cozzolino ed altri n. 1-00936, Bechis ed altri n. 1-00937 e Rampelli ed altri n. 1-00938 concernenti iniziative di competenza in relazione alla vicenda della cooperativa “il Forteto” (vedi allegato).

    (al termine delle votazioni)

  6. Discussione sulle linee generali del disegno di legge:

    Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti (Approvato dalla Camera e modificato dal Senato). (C. 2994-B)

    Relatori: COSCIA, per la maggioranza; VACCA e PANNARALE, di minoranza.

 

Ecco una vignetta sul tema a cura di Doriano

 

 

Dialogo