Home Politica scolastica Decreto Scuola, la Commissione Cultura dice sì

Decreto Scuola, la Commissione Cultura dice sì

CONDIVIDI
  • Credion

Passa in Commissione Cultura e Istruzione di Palazzo Madama il decreto scuola, con i sei emendamenti chiesti del governo.

In attesa di conoscere nel dettaglio i contenuti degli emendamenti approvati nella commissione del Senato, proponiamo ai nostri lettori il commento, a caldo, al termine della seduta da parte del presidente della commissione Andrea Marcucci (Pd)

Icotea

“Nel testo pronto per l’aula, saranno quindi compresi anche l’aumento dei compensi a commissari di concorso e il bonus 18enni esteso ai ragazzi con permesso di soggiorno”, ha detto Marcucci.

“Arriva in Aula un decreto sulla scuola atteso ed importante – ha commentato senatrice Francesca Puglisi, responsabile Scuola del Pd – con le misure annunciate dal Governo sul raddoppio al compenso dei commissari di concorso e sulla card di 500 euro per i consumi culturali estesa anche ai 18enni non comunitari. Per il premier Renzi l’educazione è una priorità del Paese”.

 

{loadposition eb-progetti}

 

“Nel testo sono previsti l’ampliamento del bacino su cui può essere effettuata l’assegnazione provvisoria, offrendo a più insegnanti di ruolo la possibilità di restare vicino a casa e l’assorbimento delle graduatorie di merito del concorso 2012 dell’infanzia. Inoltre – conclude Puglisi – gli studenti con disabilità avranno la libertà di scelta educativa attraverso il rifinanziamento del fondo”, ha concluso Puglisi.

Nei prossimi giorni il testo verrà quindi portato in Aula, dove dovrebbe al più presto ottenere il via libera definitivo.

Per quanto riguarda i contenuti specifici del decreto, appena disponibili verranno pubblicati su questa testata giornalistica.

 

{loadposition facebook}