Home Attualità Deridono i docenti sui social: studenti sospesi e mandati a svolgere lavori...

Deridono i docenti sui social: studenti sospesi e mandati a svolgere lavori socialmente utili

CONDIVIDI

Una decina di studenti dell’istituto tecnico Casale di Vigevano sono stati sospesi dalle lezioni dopo che la preside aveva accertato la creazione di due profili Instagram (di cui uno denominato “Spotted Casale”) in cui venivano offesi alcuni insegnanti.

La vicenda, resa nota da La Provincia pavese, risale a dicembre. Per gli studenti coinvolti, il consiglio di classe ha deciso la sospensione dalle lezioni, convertita in lavori socialmente utili a favore di alcune associazioni di volontariato del territorio. Alle ragazze hanno proposto la pena sostitutiva di partecipare alle attività di una cooperativa che si occupa di disagio giovanile.

Icotea

La vicenda

A dicembre, diversi studenti hanno aperto i due profili Instagram, in cui sono stati pubblicati dei meme ovvero immagini ottenute modificando le foto con delle scritte. Così hanno ottenuto una sorta di parodia della foto originale. In almeno un caso veniva presa in giro un’insegnante per un presunto difetto fisico, mentre in un altro gli insulti erano nei commenti, legati direttamente a un voto considerato ingiustamente basso.

“Abbiamo identificato chi ha commentato in modo inopportuno i meme – spiega la dirigente scolastica – I ragazzi si sono tutti scusati con i docenti immediatamente e le pagine sono state chiuse tempestivamente. Considero chiusa la vicenda, escludendo quindi che dalle sospensioni si possa passare nel campo delle denunce penali – ma credo che a 14 anni come a 18 si debba essere in grado di capire se un’affermazione è offensiva”.

I ragazzi hanno ricevuto la pagella del primo trimestre con voto di condotta abbassato a 6, ma non rischiano di dover ripetere l’anno scolastico proprio perché le sospensioni sono riferite a fatti di dicembre.