Home Archivio storico 1998-2013 Nostre inchieste Deriva commerciale nell’offerta formativa delle scuole?

Deriva commerciale nell’offerta formativa delle scuole?

CONDIVIDI

Hanno partecipato all’evento commerciale 11.512 istituti scolastici di tutte le regioni italiane, tra questi 3.906 hanno ricevuto ben 15.176 attrezzature informatiche. Queste 15.176 attrezzature informatiche, come già detto, disponibili in un apposito catalogo sono stampanti multifunzione, webcam, lavagne luminose, videoproiettori, personal computer e notebook, tastiere e mouse e cartucce per stampanti. 
Su questo concorso a premi si sono spese molte riflessioni, da una parte quelle della Conad che considera l’iniziativa come un’attività che ha dato un grande risalto allo spirito di solidarietà e di relazione tra l’azienda e il territorio, dall’altra quelle di alcuni politici che considerano tali pratiche una preoccupante deriva commerciale dell’offerta formativa. Infatti, in questo modo si corre il rischio di utilizzare le sponsorizzazioni e i finanziamenti privati per finanziare la didattica, sostituendo di fatto i finanziamenti pubblici alle scuole.
E’ necessario che la politica nazionale prenda una precisa posizione su questi argomenti, per evitare o incentivare, nella scuola del prossimo futuro, possibili gite scolastiche ai supermercati per ottenere qualche computer e qualche lavagna multimediale in più nelle classi.

CONDIVIDI