Home Attualità Didattica a distanza, la Regione siciliana stanzia contributo per pc e tablet

Didattica a distanza, la Regione siciliana stanzia contributo per pc e tablet

CONDIVIDI

Un contributo per ogni scuola siciliana per gli studenti che in difficoltà economiche e che non possono sostenere le spese per le dotazioni tecnologiche. Ad annunciare la circolare è l’assessore regionale all’istruzione e alla formazione professionale, Roberto Lagalla.

L’iniziativa sul potenziamento della didattica on-line, dispone l’erogazione immediata di contribuiti a favore degli istituti scolastici medi e superiori, per l’acquisto, il noleggio o il comodato d’uso di computer portatili, tablet e dispositivi mobili idonei all’apprendimento in modalità FAD, che saranno messi a disposizione di studenti il cui reddito familiare Isee non sia superiore ai 30 mila euro.

Il contributo è cumulabile con altre misure previste dal decreto Cura-Italia.

ICOTEA_19_dentro articolo

Le istanze possono essere presentate dai dirigenti scolastici, per un importo massimo di 2.500 euro, ed inviate già da oggi, tramite pec, all’ufficio del Dipartimento regionale dell’Istruzione e della formazione professionale, dove è già disponibile la circolare.

Le richieste degli Istituti saranno analizzate e ammesse secondo l’ordine cronologico di presentazione, fino alla disponibilità dell’attuale stanziamento di 970.000 euro.