Home Didattica Didattica, le potenzialità del coding con Scratch 3

Didattica, le potenzialità del coding con Scratch 3

CONDIVIDI

Cos’è il coding? Nel linguaggio informatico, si intende la stesura di un programma, cioè una sequenza di istruzioni eseguite da un calcolatore.
Tuttavia, il concetto di coding è strettamente connesso a quello di pensiero computazionale, che altro non è che un approccio inedito ai problemi e alla loro soluzione.

Il coding piace al Ministero

Per questo motivo il coding entra sempre di più nelle aule scolastiche italiane, a dimostrazione che la didattica ha compreso l’importanza di questo strumento.
Ed è lo stesso Ministero dell’Istruzione che ha più volte sottolineato l’importanza del coding a scuola, incoraggiando la diffusione in tutto il territorio nazionale.
Il Piano nazionale della scuola digitale (PNSD) e l’istituzione degli animatori digitali, servono a dare in tal senso un’accelerata alla diffusione del coding nelle scuole e rendere gli insegnanti padroni dei nuovi linguaggi utili ai fini della didattica.

Il punto forte infatti, sarebbe che grazie al coding, gli studenti sviluppano il pensiero computazionale e l’attitudine a risolvere problemi più o meno complessi. Ciò vuol dire che non s’impara solo a programmare, si programma per apprendere.

ICOTEA_19_dentro articolo

Scratch 3: per una didattica attiva

Uno degli strumenti più interessanti per sviluppare attività di Coding, è Scratch, un linguaggio di programmazione a blocchi, gratuito, che insegna a studenti di ogni età le basi della programmazione in una modalità creativa dando spazio ad immaginazione attraverso la produzione di programmi con forte contenuto interattivo.

In Scratch l’utente si troverà infatti ad assegnare funzionalità ad oggetti grafici mediante la realizzazione di programmi costituiti da blocchi grafici funzionali tra essi connessi ed i programmi agiscono su elementi grafici disegnati dall’utente oppure su dispositivi hardware connessi al computer e comandati attraverso Scratch 3.

Con Scratch 3 è possibile realizzare giochi didattici che abbiano interazioni con il mondo reale al fine di sviluppare nello studente, un pensiero computazionale: ovvero un pensiero che proceda in maniera algoritmica e quindi trovi soluzioni a problemi proposti.

In merito a tale tematica, La Tecnica della Scuola, ente di formazione accreditato dal Miur per la formazione del personale della scuola (prot. n. AOODGPER/6834/2012) ai sensi della direttiva ministeriale n. 90/2003 adeguato ai sensi della Direttiva n. 170/2016, organizza un corso online in modalità webinar, dal titolo: “Il Coding con il nuovo Scratch 3: per una didattica attiva“, tenuto dall’insegnante Michele Maffucci.

Saranno svolti 4 incontri in webinar di 2 ore ciascuno per un totale di 8 ore di formazione
> Mercoledì 8 maggio 2019 – Ore 17.00/19.00
> Mercoledì 15 maggio 2019 – Ore 17.00/19.00
> Giovedì 30 maggio 2019 – Ore 17.00/19.00
> Venerdì 31 maggio 2019 – Ore 17.00/19.00

PER TUTTE LE INFORMAZIONI SUL CORSO CONSULTARE LA SCHEDA QUI