Home Precari Diplomati magistrali in GaE, sì definitivo della regione Lombardia

Diplomati magistrali in GaE, sì definitivo della regione Lombardia

CONDIVIDI
  • Credion

Martedì 10 maggio scorso è arrivata l’approvazione definitiva del consiglio regionale lombardo sull’inserimento in Gae di tutti docenti diplomati magistrali e del liceo socio-pedagogico ante 2002. L’azione politica è stata intrapresa dalla consigliera regionale del M5S Paola Macchi il 7 aprile scorso Il M5S si batte da sempre sia a livello territoriale che nazionale per l’inserimento in Gae di questa categoria di docenti. Ecco il comunicato ufficiale della consigliera regionale del M5S Paola Macchi: “Siamo soddisfatti, la Lombardia, grazie alla nostra risoluzione sosterrà presso il MIUR l’inserimento di tutti gli insegnanti abilitati nelle Graduatorie ad esaurimento. 

La maggior parte di questi docenti insegna ormai da molti anni nelle scuole elementari e dell’infanzia ed è impensabile che non venga riconosciuto loro il diritto di entrare a pieno titolo a far parte del personale docente in attesa di ruolo. Questi insegnati da anni continuano ad essere illusi, per ultimo dalla “Buona scuola” di Renzi che adesso dovrà accettare chi ha vinto i vari ricorsi creando così una forte discriminazione tra docenti che hanno gli stessi titoli e gli stessi diritti. E’ inconcepibile che il PD non abbia partecipato al voto: la presunta infallibilità di Renzi non può evidentemente essere messa in discussione anche quando mette in difficoltà migliaia di insegnanti. Con questa risoluzione il M5S ha ritenuto indispensabile che Regione Lombardia esprimesse con forza, attraverso un atto politico, il suo sostegno a tutti questi docenti chiedendo al Governo di trovare rapidamente una soluzione al problema”.

Icotea