Home Personale Dirigenti scolastici: aumenti in arrivo

Dirigenti scolastici: aumenti in arrivo

CONDIVIDI
  • Credion

Per i dirigenti scolastici la perequazione con le altre dirigenze pubbliche potrebbe iniziare proprio con la prossima legge di stabilità.
Secondo voci sempre insistenti sembra infatti che il Governo abbia previsto di stanziare 90-95 milioni di euro proprio per l’adeguamento degli stipendi dei d.s.

11mila euro per ogni dirigente

Icotea

Se si fanno due conti dividendo i 90 milioni per gli 8mila posti di dirigenti scolastici si scopre che si tratta di qualcosa di più di 11mila euro a testa (ovviamente lordi) che, con i tempi che corrono rappresentano pur sempre una cifra significativa.

Equiparazione retributiva, storica battaglia dell’ANP

L’Anp, sindacato che sostiene l’equiparazione retributiva fin da quando presidi e direttori didattici sono diventati dirigenti scolastici, ha già espresso viva soddisfazione per la notizia anche se, molto pragmaticamente, sta anche dicendo che per una valutazione più completa della questione è meglio aspettare almeno l’atto di indirizzo per l’avvio della trattativa contrattuale.
E, a proposito di atto di indirizzo, va detto che per il momento non se ne parla ancora tanto è vero che persino i sindacati del comparto, pazientissimi fino a pochi giorni fa, hanno annunciato una manifestazione nazionale per il prossimo 18 novembre.

Manca ancora l’atto di indirizzo

In realtà, al di là delle buone intenzioni e degli annunci è del tutto evidente (ma questo lo si doveva sapere già qualche mese fa) che in assenza di risorse certe il Governo non può autorizzare l’avvio della trattativa.
Chi ad agosto aveva parlato di atto di indirizzo virtualmente pronto aveva certamente esagerato, e anche parecchio, perché per la firma dell’atto bisognerà attendere più di un mese, in modo da conoscere esattamente le risorse che verranno stanziate nella legge finanziaria.