Home Generale Dispersione scolastica, convegno a Milano il 16 novembre

Dispersione scolastica, convegno a Milano il 16 novembre

CONDIVIDI

Il 16 novembre 2018 si terrà presso l’Auditorium del Liceo Classico “Carducci” il convegno nazionale di avvio del progetto “Oltre i confini. Un modello di scuola aperta al territorio” che promuove iniziative sulla prevenzione e contrasto alla dispersione scolastica, sull’orientamento e la lotta all’abbandono scolastico. L’evento è organizzato dal CIDI, Centro di iniziativa democratica degli insegnanti.

Lavori

La mattinata tratterà i temi della Povertà Educativa e le Linee di intervento, prevenzione e
contrasto alla dispersione scolastica e prevede il saluto di Alberto Fontana della Fondazione Cariplo. Prosegue poi con gli interventi di Walter Moro, Presidente del CIDI di Milano, Milena Santerini, Università Cattolica di Milano, Daniele Checchi, Università Statale di Milano, Umberto Margiotta, Università Cà Foscari di Venezia, Luigi Berlinguer, già Ministro dell’Istruzione

Laboratori

Nel pomeriggio i protagonisti dei laboratori saranno i partner del progetto sulla tematica
“Scuola – Territorio: un’alleanza strategica per contrastare la dispersione scolastica”.

ICOTEA_19_dentro articolo

Il progetto

Il progetto è stato selezionato dall’Impresa Sociale “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Fondo che nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo e che sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori.

I Partner

Esso vede il coinvolgimento di 70 partner di cui 45 Istituzioni scolastiche, 23 Enti del terzo
settore per un totale di 9 regioni (Lombardia, Piemonte, Liguria, Veneto, Campania, Basilicata, Puglia, Sicilia, Sardegna) e l’Università degli Studi di Milano con il Dipartimento di Economia per valutare l’impatto sociale a conclusione dei 4 anni del progetto.

Elementi innovativi

Il progetto prevede la costruzione di 45 Presidi Educativi, uno per ogni scuola, caratterizzati come spazio polifunzionale alta densità educativa, luogo di aggregazione fra scuola, attori del sociale e servizi, famiglie e studenti.

IL PROGRAMMA