Home Attualità Docente di sostegno coordinatore del Consiglio di classe: una proposta

Docente di sostegno coordinatore del Consiglio di classe: una proposta

CONDIVIDI

In seguito all’iniziativa lanciata da questa testata per Dillo al Ministro, la Tecnica della Scuola ha mantenuto la promessa ed ha intervistato il ministro Fioramonti per parlare di alcuni dei temi caldi suggeriti dai nostri lettori. Ovviamente le richieste e le proposte non si esauriscono ed ogni giorno sui nostri canali riceviamo riflessioni che meritano di essere portati allo scoperto.

Riportiamo la proposta di una nostra lettrice in merito all‘insegnante di sostegno: “Un docente specializzato titolare in ogni classe, dal momento che bisogna dare atto che le classi oramai hanno un profilo talmente variegato e composito che i docenti di sostegno non sono necessari solo in caso di presenza di alunni certificati in base alla L. 104/92, ma occorre che svolgano un’attività di regia nei confronti di ogni tipo di necessità di personalizzazione, rivolta a tutti e a ciascun alunno secondo una prospettiva di inclusione a tutto campo. Con questo ruolo poi, che vedrebbe impegnati i docenti specializzati per sei ore a settimana per classe, essi avrebbero le caratteristiche per svolgere anche l’attività di coordinatori del consiglio di classe“.

Come funziona “Dillo al ministro Fioramonti”

Per far sentire la propria voce la Tecnica della Scuola ha aperto un gruppo Facebook dove esprimere il proprio pensiero(CLICCA QUI PER PARTECIPARE).

ICOTEA_19_dentro articolo

Per partecipare alla nostra iniziativa e far sapere le priorità e le vostre idee per la scuola italiana, potete anche scrivere a [email protected].

Le vostre proposte saranno pubblicate anche sul nostro sito.